sandroangelini

Just another WordPress.com site

Archivio per il tag “degrado”

Degrado e maniaco: benvenuti in città!

attenzione_maniacoIeri il Corriere Adriatico si è occupato del degrado della zona di Viale De Gasperi, primo impatto per motli turisti che giungono in città sia con i pullman che con le auto. L’articolo argomenta citando teppisti, schiamazzi e cani senza guinzaglio; in realtà i cani sporcano anche con tanto di guinzaglio e padrone al seguito, mentre gli schiamazzi notturni, la sporcizia e anche diverse siringhe usate, si trovano in una zona molto più vasta, fino a viale Benedetto Croce, Viale Marconi e oltre. Non è affatto circoscritto il degrado ma è in evidente espansione: la zona delle Tofare è invasa da grossi topi e piena di siringhe, viale Marconi la notte si trasforma in una pista da corsa e la rotonda all’incrocio con la stazione ferroviaria diventa una giostra per auto che sgommano allegramente. Ma non è tutto. In viale De Gasperi nelle ultime settimane ci sono stati una lunga serie di furti e danneggiamenti a uffici e piccole attività che hanno costretto diverse persone a ingaggiare vigilanti notturni. Le forze dell’ordine? Non pervenute. Personalmente, specie la scorsa estate, ho chiamato più volte 112 e 113 in tarda notte, in alcuni casi sono stati gentili, anche se non risolutivi, in altri un po meno. Il sindaco Castelli aveva promesso la riqualificazione della zona, compreso il giardino tra via Candido Augusto Vecchi e viale De Gasperi, ha parlato di cancelli e illuminazione. Senza considerare la vecchia fontana in stato di abbandono da anni, credo che luce e cancelli non siano sufficienti e forse neanche tanto efficaci. Negli ultimi tempi c’è un signore che gira nella zona mostrando i genitali a ragazze e signore, anche in pieno giorno e si muove sia in auto che a piedi. Come dicevo all’inizio, considerando che in quella zona arrivano pullman da diversi paesi europei forse ci si doveva muovere qualche anno fa, visto che del turismo ci si riempie la bocca spesso. Anche le notti bianche di quartiere e iniziative simili, senza adeguati controlli, rischiano di peggiorare la situazione già difficile per i residenti che non hanno la fortuna di andarsene al mare fino ad agosto. Iniziative notturne di questo tipo portano spesso a consumi eccessivi di alcool, specie tra i giovani e le conseguenze sono note, da piccole scaramucce a fatti di cronaca. Pozza Ibbè! Buona estate a tutti.

Navigazione articolo