sandroangelini

Just another WordPress.com site

Il Presidente preoccupato per la situazione delle carceri

Il Presidente Napolitano con la sua sparata contro il M5S forse ha toccato uno dei punti più bassi della sua presidenza. Un presidente dovrebbe essere super partes ed esprimere opinioni senza denigrare quelle altrui, peraltro legittime, egli è il garante delle istituzioni tutte, non dovrebbe dettare l’agenda al governo e nemmeno dire al parlamento quali provvedimenti discutere.
Tantomeno dovrebbe occuparsi di strategie politiche e alleanze, ma verificare e controllare, quello che conm disprezzo chiamavamo inciucio ora è solo una larga intesa. Cambiano le parole ma resta la sostanza, incucio, larghe intese, finanziamento pubblico, rimborsi elettorali.

Il dramma di alcuni carceri italiani non sono affatto un’emergenza ma un problema cronicizzato da diversi decenni di cui nessuno si è mai occupato, ogni tanto si fa uno “svuota carceri” poi un indultino e via !
Se questo indulto fosse pensato anche per salvare Berlusconi sarebbe più onesto concedergli la grazia direttamente, Napolitano sarebbe onestamente dalla sua parte senza scuse, assumendosi la responsabilità diretta del gesto politico, invece no, ci si nasconde dietro i problemi (veri) degli altri. Le carceri italiane non sono l’unica vergogna, ci sono gli ospedali, l’altro giorno si sono allagate le sale operatorie del Cardarelli di Napoli, ci sono i tribunali, i servizi ai cittadini che peggiorano e diminuiscono di anno in anno. Tra l’latro il presidente Napolitano ha firmato leggi discutibili e altre sospette, tra cui una, la Severino, sembra anche incostituzionale, ha poi creato un governo di tecnici, inventato una larga intesa e tredici saggi, di cui ora cinque sarebbero pure indagati. Tutte queste invenzioni non sembrano aver risolto nulla in concreto, le solite invenzioni per spremere altri soldi agli italiani, anche quando berranno una birra.

Tutte queste “invenzioni” non servivano per salvare il paese come si è sempre detto ma bensì per salvare il sistema, politico e finanziario. A proposito di sistemi, ora vedremo quanto ci costerà il secondo salvataggio
di Alitalia, fino ad ora 5 miliardi. Nonostante saggi
e intese larghe la crisi morde, la gente continua
a perdere lavoro e fiducia e peggio ancora, speranza
per il futuro. Per le carceri piene che si fa?
Serve spazio, allora fuori !
Viva l’Italia (?)
napolitano-alla-luissfff

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: